Come avere costanza e determinazione in ogni occasione

come avere determinazione

Avere costanza nelle cose e fare qualcosa quando non si ha voglia

Anche a te è capitato di non avere costanza nel fare qualcosa? Di perdere la voglia e la concentrazione mentre stai svolgendo un’attività, e quindi di non riuscire a portarla a termine come volevi?

Conosco cosa si prova.. Molte persone si sentono infelici perché non riescono, o gli costa troppa fatica, essere costanti nella realizzazione di attività che ritengono importanti, come ad esempio fare sport, fare una dieta, studiare, etc.

Anche io in passato ho avuto di questi problemi. Non sapevo proprio come riuscire ad avere costanza nello studio, come avere costanza nella dieta, nello sport e in generale in molte cose.

Spesso in passato, quando ero uno studente, mi è capitato di dire: non riesco a studiare come faccio? Oppure non ho voglia di studiare come faccio?

Se anche tu sei come ero io in passato, leggi questo articolo e scopri come studiare quando non si ha voglia, e come avere costanza nel fare qualsiasi cosa ti porti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Il significato di avere costanza

Avere costanza significa fare qualcosa che ci si propone di voler fare e per raggiungere gli obiettivi desiderati. Dal vocabolario Treccani:

costanza s. f. [dal lat. constantia]. – 1. Qualità d’esser costante, perseveranza, fermezza: avere costanza nel bene, nei propositi, negli affetti, nello studio; persona di scarsa costanza.

La differenza tra “Volere” e “Mi piacerebbe”

C’è una sostanziale differenza tra i termini Volere Mi Piacerebbe. Possiamo dire che sono come due facce della stessa moneta, o è testa, o è croce.

Ovvero, se desideriamo ottenere qualcosa, potremmo soltanto: “volerlo davvero”, oppure “mi piacerebbe averlo”. Ma, come dice un vecchio detto, volere è potere.

Volere è potere

Secondo Ramon Campayo, quando vogliamo davvero qualcosa, per noi diventa prioritario, e quindi riusciamo a recuperare tempo da qualsiasi parte e utilizziamo tutti i mezzi necessari e a disposizione per ottenere quello che volevamo. Il resto è facile: ci lasciamo trasportare dall’illusione che potremmo provare nell’ottenere quel qualcosa che davvero volevamo. Se invece ci manca questa illusione, ci troveremmo di fronte all’altra faccia della moneta, ovvero soltanto “ci piacerebbe” ottenere quel qualcosa.

Le persone che hanno illusione per qualcosa scoprono che la vita è bella. Inoltre questa illusione permette di compensare i momenti brutti della vita.

Cosa succede quando ci perdiamo d’animo

Il problema è che a volte succede che ci perdiamo d’animo, e finiamo di fare quelle cose che prima facevamo con tanta illusione.

Come mai perdiamo la motivazione e ci perdiamo d’animo?

Il nostro subconscio, di cui abbiamo già parlato altre volte, analizza tutte le sensazioni che proviamo, e come conseguenza creerà dei limiti o aumenterà la nostra motivazione, in funzione e in base a quello che stiamo provando, alle sensazioni che abbiamo durante l’esecuzione delle attività che ci potranno portare i risultati desiderati.

Senza che ce ne accorgiamo, il nostro subconscio sta analizzando:

  • L’orario: ci svegliamo presto? Ci costa fatica iniziare a fare le attività che facciamo?
  • Il tempo: quanto tempo dedichiamo a queste attività? Impieghiamo troppo tempo o ci resta tempo per altre cose importanti?
  • La facilità e i mezzi: dobbiamo preparare molte cose prima di iniziare? E’ difficile? Costa molto?
  • I risultati che secondo noi stiamo ottenendo: Otteniamo quello che volevamo? Stiamo avanzando al ritmo che ci aspettavamo? Oppure stiamo ottenendo dei risultati controproducenti?

Il nostro subconscio, come abbiamo già detto, non sa cosa sono i risultati. Opera soltanto in funzione a come ci sentiamo quando facciamo qualcosa. Siamo noi che analizziamo i risultati che stiamo ottenendo, e che ci sentiamo male e sconfortati se questi risultati non sono quelli desiderati. E il nostro subconscio si comporta di conseguenza.

Quindi siamo noi, e non il subconscio, che ci poniamo dei limiti se non stiamo progredendo come vorremmo.

“l guerriero della luce si sta ridestando dal suo sonno. Pensa: “Non riesco a sopportare questa luce che mi fa crescere.” La luce, tuttavia, non scompare. Il guerriero pensa: “Saranno necessari dei cambiamenti che non ho voglia di fare.” La luce persiste, perche’ la volonta’ e’ una parola piena di trucchi. Allora gli occhi e il cuore del guerriero cominciano ad abituarsi alla luce . Essa non lo spaventa piu’, e lui comincia ad accettare la propria Leggenda, anche se cio’ significa correre dei rischi. Il guerriero ha dormito per lungo tempo. E’ naturale che si stia risvegliando a poco a poco.” – Il Guerriero della Luce

Come ottenere quello che volevamo e avere costanza

Se invece di sconfortarci, pensiamo sempre che i risultati che stiamo ottenendo siano buoni, non ci saranno problemi, perché ci sentiremo di aver voglia di continuare con quello che stavamo facendo, e avremo buone sensazioni, quindi una collaborazione positiva da parte del nostro subconscio.

Se invece pensiamo di non stare ottenendo i risultati che speravamo, ci sentiremo male. Il nostro subconscio si comporterà di conseguenza, ponendoci tutti i limiti possibili affinché non continuiamo con quello che stavamo facendo, e quindi terminiamo di sentirci male: perdita di concentrazione, mancanza di voglia per iniziare, troppo appetito, sonno, problemi di salute, etc.

Quello che inizialmente era la nostra illusione pian piano diventa disillusione e ci da un sentimento di sconfitta. Mantenere una sensazione negativa per un lungo periodo creerà in noi una pressione costante che alla fine ci porterà ad abbandonare le attività che avevamo iniziato.

Soltanto nuovi incentivi ci potranno portare ad eliminare questa pressione del nostro subconscio, e farci ricominciare le nostre attività con nuova illusione e voglia di fare.

Più sconfitte abbiamo, più sarà difficile ricominciare, perché avremmo un logico freno dato dalla nostra esperienza, e dal fatto che già abbiamo sbagliato tante volte e “sappiamo” che quindi è qualcosa difficile da ottenere per noi.

Quindi è importantissimo cambiare da subito tutto quello che è necessario per acquisire, fin dall’inizio, una buona tecnica che ci permette di ottenere buoni risultati nel modo più rapido e facile possibile.

Avere una buona tecnica sin dall’inizio ci permetterà di creare un’inerzia positiva che renderà più facile il conseguimento, in futuro, di tutto ciò che desideriamo, in quanto aumenterà il livello di entusiasmo che avremmo all’iniziare, così come la fiducia in noi stessi per ottenere tutto quello che ci proponiamo di voler ottenere.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *